closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Racconti di giornata nel rimpianto delle foto mai scattate

Storie di fotografia. L’amore per gli autoritratti, l’ambigua recensione a Camera chiara di Barthes, l’incontro e poi il carteggio con il semiologo... Così Hervé Guibert scrisse nel 1981 L’immagine fantasma ora tradotto da Contrasto: riflessione (aniconica) sulla fotografia

Hervé Guibert (1955-1991), Autoritratto, foto presa da: Senza  di loro, nemmeno io.  La collezione Pierre Borhan, Skira 2006

Hervé Guibert (1955-1991), Autoritratto, foto presa da: Senza di loro, nemmeno io. La collezione Pierre Borhan, Skira 2006

Il 27 dicembre 1991 Hervé Guibert, infettato dall’Aids, moriva al principio del suo trentasettesimo anno. Lasciò un certo numero di «romanzi» e una considerevole raccolta di fotografie da lui stesso scattate. Il mondo che abbandonava, oltre quello della scrittura, era l’universo delle proprie immagini nelle quali aveva espresso un fortissimo narcisismo autobiografico: l’amore per il proprio corpo nella sua raffigurazione rappresentata, quella con cui perseguiva l’autofiction: una pratica e uno stile rigorosi e crudeli capaci di mutare l’autore medesimo nel voyeur delle proprie immagini riflesse come in uno specchio. È l’invenzione di una esibita complicità subita anche da chi contempla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.