closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Rabbia e paura, frutti dello stesso albero della violenza

Narrativa. «Gli affamati», l’esordio letterario di Mattia Insolia edito da Ponte alle Grazie

Nella foto, Mattia Insolia

Nella foto, Mattia Insolia

Due personaggi protagonisti, Antonio e Paolo, due fratelli che sono soprattutto due emozioni: la paura e la rabbia. Gli affamati (Ponte alle Grazie, pp. 170, euro 14), esordio notevolissimo di Mattia Insolia, racconta di come queste emozioni possano agire attraverso i corpi di un ragazzo di diciannove anni e di un altro di ventidue. L’approccio narrativo ci riporta al naturalismo, all’idea di poter scoprire attraverso la letteratura le ragioni per le quali gli esseri umani, posti in una determinata condizione sociale, agiscono, con quali conseguenze. ANTONIO E PAOLO sono i figli di un uomo alcolista e violento che ha pestato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.