closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Rabbia e nostalgia sulle terrazze dell’Avana

Cinema. Incontro con il regista francese Laurent Cantet che esce anche nelle sale italiane con il suo nuovo film che ha vinto il primo premio alle Giornate degli Autori a Venezia

una scena del film Ritorno all'Avana

una scena del film Ritorno all'Avana

«Sono sempre stato un idealista con una forte componente di pessimismo, e quindi un po’ penso che gli ideali, qualunque essi siano, non sono mai forti abbastanza da reggere il confronto con quella che è la realtà». Il conflitto tra ideale e realtà, con cui Laurent Cantet definisce il suo pensiero, è al centro del suo Ritorno a L’Avana, film con cui ha vinto il primo premio alle Giornate degli Autori al Festival di Venezia in uscita nelle nostre sale domani. A Cuba, cinque amici di vecchia data si ritrovano a festeggiare il ritorno di uno di loro dalla Spagna,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.