closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Quello che Lorenzin non riesce a fare

Patto per la salute. Intatti i poteri delle regioni. Dietro una ventina di buoni propositi, nessun intervento sui 30 miliardi di sprechi causati dagli enti locali

Pochi giorni fa la corte dei conti ha reso nota una «memoria» sulla sanità allegata alla sua relazione generale con la quale, analizzando i numeri, ha riassunto alcuni dei suoi principali problemi (sostenibilità, liste di attesa, blocco dei contratti e del turn over, assenza di prevenzione ecc). In particolare ha evidenziato il «nodo della riqualificazione della spesa da depurare.. da fenomeni di mala gestio e da sprechi». La Corte ha quindi sottolineato che il problema ancora non risolto è quello di «contemperare» le esigenze contabili con «un effettivo e generalizzato diritto alla salute». Per valutare il recente «patto per la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi