closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Quelle fabbriche del mare

Logistica degli oceani. Il lato in ombra dello «shipping»: i diritti. A bordo di navi lunghe fino a 400 metri sono imbarcati più di 1 milione e mezzo di marittimi, soprattutto cinesi, indiani, filippini e indonesiani

Operazioni di carico dei cargo porta container nel porto di Qingdao, nella provincia cinese di Shandong

Operazioni di carico dei cargo porta container nel porto di Qingdao, nella provincia cinese di Shandong

Shipping: la «logistica del mare». Ma anche la nicchia opaca della Grande Crisi, il commercio tutt’altro che virtuale, il lato oscuro del lavoro globale, la «spia» dei nuovi equilibri mondiali, l’impatto dei mega-cargo sull’ambiente e perfino il ruolo nel soccorso dei migranti. È davvero un universo sconosciuto, anche se basta la bussola delle statistiche a inquadrarlo. Proprio adesso ci sono 20 milioni di container che solcano mari e oceani, mentre almeno 10 mila all’anno vanno a fondo. Nel 2016, secondo il rapport «Safety & shipping review» presentato da Allianz, la flotta mondiale sopra la stazza lorda di 100 tonnellate ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi