closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Quella vita appartata che ha posto le basi della cultura occidentale

SCAFFALE. «Storia della solitudine. Da Aristotele ai social network», di Aurelio Musi per Neri Pozza

Caspar David Friedrich

Caspar David Friedrich

Dall’antichità ai giorni nostri, la riflessione sulla solitudine ha punteggiato il trascorrere dei secoli contribuendo a porre le basi della cultura occidentale. Un pensiero che si è espresso attraverso le discipline più disparate e una notevole varietà di strumenti - dalla letteratura alla musica, dall’arte al teatro, dal cinema alla fotografia, dal web ai social media - producendo un’enorme mole di opere che consentono di analizzare il rapporto tra il desiderio di appartarsi e le società nelle quali esso ha trovato la propria ragion d’essere. È QUANTO ha fatto Aurelio Musi che nel saggio dal titolo Storia della solitudine. Da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi