closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Quella strana coppia in viaggio per l’Italia

Storie. La passione per la gastronomia non è cosa di oggi. Negli anni Trenta, Paolo Monelli scrive "Il ghiottone errante", racconto del nostro Paese attraverso i suoi piatti e i suoi vini. Un manuale umoristico per buongustai che trasforma il cibo in cultura

Anni ‘30, la costruzione dell’Italia unita del cibo è in pieno fermento. Il viaggio, la scoperta di un bel Paese insolito e fuori dal comune è diventato il gioco preferito di giornalisti e scrittori. Nel 1935 esce Il ghiottone errante, viaggio gastronomico attraverso l’Italia, illustrato da Giuseppe Novello, pietra miliare del racconto di viaggio alla ricerca del cibo genuino. L’autore è Paolo Monelli, giornalista col monocolo, galantuomo d’altri tempi, irriducibile buongustaio. Il volume esce per Treves e raccoglie gli articoli usciti per la Gazzetta del Popolo l’anno precedente, la struttura del libro risente molto dell’origine giornalistica, ogni articolo infatti diventa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.