closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Quel genere di governo, tendenza Zapatero

Spagna. Pedro Sánchez presenta la squadra, quasi tutta di donne (11 ministre) e nei posti chiave. Carmen Calvo nominata vicepresidente e alle pari opportunità

Il premier Pedro Sánchez, sotto manifestazione femminista in Spagna e parte dela squadra di governo: 12 dei 17 ministri

Il premier Pedro Sánchez, sotto manifestazione femminista in Spagna e parte dela squadra di governo: 12 dei 17 ministri

In Spagna si torna a respirare un’aria «zapateriana». Ieri il nuovo premier, il socialista Pedro Sánchez, ha nominato i ministri del suo governo e, come ai tempi del predecessore José Luis Zapatero, spicca la presenza di donne. Ma questa volta si è andati ben oltre la parità: 11 a 6, gli uomini per la prima volta sono in netta minoranza. Un fatto storico, anche per i ruoli di primo piano che le ministre ricopriranno: tutti i portafogli economici - finanze, economia, industria e lavoro - oltre a giustizia, difesa, istruzione, pubblica amministrazione, ambiente, sanità. Donna sarà anche l’unica vicepresidente, Carmen...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.