closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Quei russi d’Italia arrivati dall’Ucraina

Mondiali 2018. Da Vierchovod a Villa, ma il primo calciatore dell'Urss a sbarcare nel nostro paese fu Zavarov

Vierchowod

Vierchowod "lo Zar della difesa"

Come è noto, in epoca sovietica le distinzioni tra le varie repubbliche si erano indebolite, e anche nel calcio i sovietici tifavano nelle competizioni internazionali per la loro nazionale senza prestare attenzione a quale nazionalità appartenessero i giocatori che la componevano. Così anche i giocatori sovietici che giocarono nel campionato italiano vennero semplicemente chiamati «russi». Anche se di fatto furono tutti ucraini. A cominciare da Pietro Vierchowod a cui venne appiccicato dai tifosi il soprannome di «russo» ma anche di «Zar». Il padre Ivan era nato in Ucraina nella provincia di Lugansk. Negli anni Trenta, nell'epoca della grande carestia seguita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.