closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Quei calciatori ribelli

In campo. Insofferenti alle regole come i loro coetanei fuori dal campo, gli atleti degli anni '60

Gigi Meroni

Gigi Meroni

I calciatori di oggi sono quasi tutti «pettinati». Ogni loro parola sui social è ben filtrata e retribuita, le idee politiche, se mai lontanamente dovessero far capolino, vengono represse da un sistema calcistico che non vuole mescolare affari e politica, anche se da tempo il calcio globalizzato si regge su entrambi i pilastri. Eppure nella lunga storia calcistica del secondo dopoguerra, quando con il boom economico degli anni ‘60 del secolo scorso hanno cominciato a circolare più soldi e i calciatori chiamati a intrattenere le folle domenicali sono diventati più privilegiati economicamente rispetto alle generazioni precedenti, non sono mancati i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi