closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Quando le formiche addomesticavano i funghi

Scienza. Uno studio racconta la scoperta dell'agricoltura in questi insetti imenotteri. Ma anche nell'uomo si usa la genetica per studiare la storia

«Casa Tomada» di Rafael Gómezbarros

«Casa Tomada» di Rafael Gómezbarros

L’analisi genetica ha permesso di ricostruire con una certa precisione le tappe storiche dello sviluppo dell’agricoltura presso le formiche che si nutrono dei funghi coltivati nelle loro colonie. È il risultato di uno studio pubblicato dalla rivista scientifica inglese Proceedings of the Royal Society B e realizzato da un gruppo di biologi di varie università statunitensi diretti da Ted Shultz della Smithsonian Institution di Washington. COME L’UOMO, anche le formiche hanno conosciuto migrazioni, mutamenti climatici e innovazioni tecnologiche. Le prime forme di agricoltura nei formicai risalgono a cinquanta milioni di anni fa, ma l’evoluzione è proseguita fino a raggiungere, venti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi