closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Quando i bambini fanno rap, al riparo da guerra e faide

Libano. Workshop con Assalti Frontali nel quartiere di Bab el Tebbaneh, a Tripoli, nel centro dei piccoli «lavoratori» libanesi e siriani

Partecipanti al workshop nel Centro Rene Moawad, Bab el Tebbaneh, Tripoli

Partecipanti al workshop nel Centro Rene Moawad, Bab el Tebbaneh, Tripoli

L’hanno chiesto loro, i bambini di Bab el Tebbaneh. Hanno chiesto di portare nel loro quartiere il rap, la break dance e il canto. La città di Tripoli è una delle più povere del Libano e il quartiere di Bab el-Tebbaneh è uno dei più instabili, con il più alto tasso di abbandono scolastico e lavoro minorile, a causa delle condizioni di estrema indigenza. In questo rione sorge il Centro Rene Moawad per i bambini lavoratori, un punto di riferimento socio-culturale e ricreativo per i ragazzi libanesi che vivono in condizioni di assoluta povertà e sono costretti a lavorare, ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi