closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Quando facebook censura chi vuole demistificare i complotti

Il caso. Facebook blocca il profilo del Centro Sociale Sisma di Macerata che aveva organizzato la presentazione del libro di Wu Ming 1 "La Q di Qomplotto - Come le fantasie di complotto difendono il sistema". Nel comunicato di reazione del Sisma si sottolinea come "dispositivi di questo tipo tendono a segnare linee di divisione tra un discorso pubblico accettabile, e quindi social addicted, e un altro che ne deve rimanere fuori. E questo a prescindere dal merito della questione o della tematica trattata"

Ricordate quanti a gennaio esultavano per la chiusura dell’account Twitter di Donald Trump? A qualcuno era sembrata la vittoria della democrazia sulla barbarie, una vittoria scritta e diretta da una società privata che fattura più di 3 miliardi di dollari l’anno. Azienda certamente preoccupata delle sorti del mondo e che si fa garante della democrazia. Ma se poi, dietro a scelte che all’apparenza possono sembrare di buon senso, ci fosse una discrezionalità che può venire applicata anche al piccolo evento dove magari si intrecciano dei significanti che all’algoritmo, non si sa bene perché, risultano indigesti? Se il vostro account fosse...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.