closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Quando camminare è un atto politico

Alta quota. L’Associazione proletari escursionisti ha festeggiato i cento anni di vita con un campeggio nel lecchese. La resistenza sociale va in montagna

Andare in montagna come un atto di resistenza sociale. «Dare un senso politico al camminare, conoscendo le esperienze di resistenza e resilienza che animano i territori di montagna». Mentre taglia le verdure per la cena, Ambra esprime così lo spirito dell’Associazione Proletari Escursionisti che a fine giugno ha festeggiato il centesimo anniversario della fondazione del gruppo con un campeggio sui monti lecchesi. INSIEME A LEI, PRESIDENTE del gruppo di Milano, quello che, solo pochi anni fa, ha ridato nuova linfa all’associazione a livello nazionale, erano presenti delegazioni di nuclei «apeini» da tutta Italia: storici come quello di Lecco o rifondati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.