closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Qualcosa non ha funzionato in Lombardia», Fontana riconosce l’ultimo errore

Vaccini. Falla nel sistema informatico gestito dalla società regionale Aria Spa. E Radio popolare scopre che chiunque può prenotarsi con il link dedicato ai sanitari, più di qualcuno è riuscito a farsi la prima dose

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana

Una falla dietro l’altra e davanti all’evidenza persino Attilio Fontana è stato costretto ad ammettere di aver sbagliato qualcosa. «Stiamo mettendo mano nel sistema informatico sulla gestione delle vaccinazioni perché qualcosa non ha funzionato» ha detto il presidente lombardo. «Quella dei vaccini non deve essere una corsa a chi arriva prima, ma una campagna fatta in modo sensato» anche se fino a pochi giorni fa lui, Letizia Moratti e Guido Bertolaso promettevano di fare il miracolo vaccinando 8 milioni di lombardi entro giugno. Dopo i buchi nei sistemi informatici di prenotazione dei vaccini gestiti dalla società regionale Aria Spa, Radio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi