closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Putin: «Jet abbattuto per fare un favore agli Usa»

Medio Oriente. Il presidente russo accusa la Turchia di aver aggredito Mosca in nome della Nato e minaccia: «Provate a fare entrare un vostro aereo in Siria...». Poi apre alla risoluzione statunitense all'Onu per bloccare le finanze dell'Isis

Il presidente russo Putin

Il presidente russo Putin

«I turchi hanno voluto leccare gli americani in un certo posto». Il presidente russo non deve amare le metafore. Meglio essere diretti nella guerra fredda con la Turchia, che paga da settimane l’abbattimento di un jet russo al confine con la Siria. In questo conflitto globale, travestito da guerra al terrorismo, le super potenze si confrontano a parole, poi si accordano, collaborano, e infine proseguono ognuno sulla strada degli interessi particolari. Durante la conferenza stampa annuale, di fronte a 1.500 giornalisti, Putin è tornato a parlare del SU-24 colpito dall’aviazione di Ankara, un favore alla Casa Bianca e «un atto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi