closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pugno duro di Israele dopo l’attentato a Tel Aviv

Cisgiordania. Il governo israeliano invia rinforzi all'Esercito in Cisgiordania e revoca il permesso di ingresso a 83 mila palestinesi. Il ministro della difesa Lieberman blocca la restituzione alle famiglie dei corpi dei palestinesi uccisi nei mesi scorsi

Si respira lo stesso clima da guerra imminente, come due anni fa quando, era giugno anche allora, tre giovani coloni ebrei furono rapiti e uccisi in Cisgiordania e a Gerusalemme un gruppo di israeliani si vendicò bruciando vivo un adolescente palestinese. Rastrellamenti, raid militari e tensione nel giro di qualche settimana sfociarono nell'offensiva israeliana "Margine protettivo" contro Gaza e Hamas. Sono molte le analogie tra quel periodo e il dopo attentato al Sarona Market di Tel Aviv, a poche decine di metri dal ministero della difesa, dove mercoledì sera due cugini palestinesi, Mohammad e Khaled Mukhamra, di Yatta, nel sud...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.