closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Pubblico impiego in piazza: “Dopo sei anni il contratto”

Due manifestazioni a Roma. Venticinque sigle, scuola inclusa, da Repubblica a Piazza Venezia. I medici in Santi Apostoli. Per aumenti equi, potenziamento degli organici e la tutela del servizio sanitario. L'allarme di Boeri sul sistema informatico: "I tagli del governo rischiano di bloccare l'Inps"

«Pubblico6Tu, ContrattoSubito». È lo slogan dietro cui sfileranno domani a Roma i lavoratori del pubblico impiego: da piazza della Repubblica, dove alle 12 è previsto il concentramento, a piazza Madonna di Loreto, nei pressi di piazza Venezia. Tre milioni e trecentomila persone stanche di aspettare: il contratto è scaduto nel 2009, e da allora i governi hanno sempre bypassato il problema, fino ad arrivare a Renzi. Che mette sul piatto solo 300 milioni di euro, pari a 8 euro lordi di aumento medio. E così il conflitto ha unito, perché saranno in tutto 25 le sigle a sfilare, mondo della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi