closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Protezione per i palestinesi, Israele boccia la proposta Onu

Territori occupati. Il segretario generale Guterres ha presentato una serie di soluzioni per proteggere i civili sotto occupazione israeliana, tra cui una forza militare di interposizione.

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres a colloqui con il premier israeliano Netanyahu

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres a colloqui con il premier israeliano Netanyahu

Secco no di Israele alle proposte del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres ‎volte a proteggere i civili palestinesi nei Territori occupati, tra cui il dispiegamento ‎di una forza militare o di polizia. ‎«L'unica protezione di cui necessita il popolo ‎palestinese è dalla sua leadership‎», ha ironizzato ieri l'ambasciatore israeliano al ‎Palazzo di Vetro Danny Danon che ha accusato l'Autorità nazionale di Abu Mazen ‎e Hamas di incitare i civili palestinesi a demonizzare e ad attaccare Israele e gli ‎ebrei. Venerdì notte Guterres aveva presentato in un rapporto di 14 pagine una ‎serie di proposte per proteggere i palestinesi in risposta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.