closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Proteste senza precedenti, l’Anp prova a fermarle

Cisgiordania. Nuove mobilitazioni per l'omicidio di Nizar Banat, un oppositore di Abu Mazen, compiuto da agenti dei servizi di sicurezza palestinesi. La base di Fatah preme sul presidente

«Il diritto e il rispetto della legge non saranno ripristinati fino a quando i funzionari (dell’intelligence) coinvolti nel caso di Nizar Banat non saranno interrogati e puniti ciascuno in proporzione alla propria colpevolezza e ruolo…Le elezioni sono l'unica strada per ricostruire il sistema politico e dedicarlo alla battaglia principale con l'occupazione (israeliana)». Così Rima Kittaneh Nazzal ha scritto un paio di giorni fa sul quotidiano Al Ayyam, vicino al partito di governo Fatah, per esortare le autorità a rendere giustizia alla famiglia di Nizar Banat, l’oppositore del presidente Abu Mazen e del premier Mohammed Shttayeh picchiato brutalmente la scorsa settimana...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.