closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Protesta a 17 anni, Riyadh lo condanna a morte

Arabia Saudita. Mustafa Darwish, sciita, era stato arrestato da adolescente. Dopo anni di carcere e una confessione estorta sotto tortura, è stato giustiziato martedì. La protesta delle organizzazioni internazionali

Mustafa Darwish

Mustafa Darwish

Nonostante imbarazzanti promozioni, l’Arabia saudita continua a non essere luogo di rinascimento. Martedì il ministero degli interni di Riyadh ha annunciato l’avvenuta esecuzione della condanna a morte comminata a Mustafa Darwish. Un giovane sciita (minoranza marginalizzata e repressa nel regno sunnita), sorride nelle foto che la famiglia ha messo a disposizione della stampa nel 2015. Perché Mustafa - tranne per un brevissimo periodo - era in carcere da allora, per presunti crimini commessi all’età di 17 anni. L’accusa: aver partecipato alle proteste nella provincia orientale della petromonarchia, in corso da decenni e poi riprese con più forza tra il 2017...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.