closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Prospettive inedite dentro il Ventennio

Novecento. «Il fascismo italiano», a cura di Giulia Albanese, per Carocci. Un volume che percorre storia e interpretazioni di un fenomeno e interroga le vicende del Paese. L’esercizio storiografico sul tema deve misurarsi oggi con un’epoca nella quale l’affaticamento degli ordinamenti democratici fa da cornice al lavoro dei ricercatori. Premesse e esiti di una stagione nei tredici contributi proposti che indagano violenza, impero, guerra, propaganda, vita quotidiana e l’impatto all’estero del regime

«The marcher» di Cleon Peterson

«The marcher» di Cleon Peterson

Gli interrogativi sul fascismo italiano, ovvero sulla sua natura e sulla sua identità, attraversano il corpo degli studi storici della contemporaneità. Non ci si distanzia da esso poiché il lungo calco di quell’esperienza supera la durata effettiva del regime che ne incarnò la storia, per allungarne l’impronta ben oltre. Rimane il fatto che per chi fa storia, il riuscire a circoscrivere la specificità di un fenomeno, evitando che esso si dilati oltre ogni limite e misura, è un criterio fondamentale. Pena, altrimenti, la decadenza dell’oggetto stesso della ricerca. Fare storia, infatti, implica cogliere - al medesimo tempo - peculiarità nonché...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.