closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Pronti a guidare la missione»

Migranti. Il ministro Alfano sul piede di guerra. «Azioni mirate in Libia». Intanto si fa avanti anche la Nato

In attesa di sapere nei dettagli come l’Unione europea pensa di contrastare i trafficanti di uomini, l’Italia si prepara sempre più a essere il punto di riferimento e coordinamento di una missione europea che, nonostante le smentite della «ministra degli esteri» Federica Mogherini, lascia ancora molti dubbi sul fatto che non verranno svolti interventi militari sul territorio libico. Ad alimentare questi sospetti ci ha pensato ieri il ministro degli Interni Angelino Alfano parlando di «azioni mirate in Libia» per fermare gli scafisti. «Siamo pronti a intervenire, serve solo il consenso dellOnu», ha proseguito il ministro descrivendo la missione come un’operazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.