closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pronti a bypassare l’Onu

Usa-Ue. L’eventuale raid entro 10 giorni, il Pentagono è dubbioso. Anche Londra e Israele premono, la Francia frena. Mosca, Cina e Iran: no all’intervento

Una decisione entro 48 ore e un’eventuale azione entro 10 giorni. È questa l’ipotesi allo studio nelle cancellerie occidentali, che attendono il risultato dell’indagine degli esperti Onu sul terreno, iniziata ieri sotto i tiri degli sniper. Con molto scetticismo preventivo: il regime siriano ha dato il via libera all’inchiesta su consiglio russo, ma le prove potrebbero già essere state cancellate dal tempo trascorso dall’attacco chimico del 21 agosto. François Hollande ha affermato ieri che una decisione verrà presa «entro la prossima settimana». Il premier britannico David Cameron, che domenica ha avuto una lunga telefonata con Obama, è tornato in anticipo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi