closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Promotori fraudolenti, lecito pubblicare i dati

Garante privacy. Un agente finanziario radiato dall’Albo aveva fatto ricorso dopo che la Consob aveva messo on line i suoi riferimenti

Non viola la privacy la pubblicazione sul sito della Consob del provvedimento di radiazione dall’Albo di un promotore finanziario, completo dei dettagli sulle violazioni commesse. I risparmiatori devono essere pienamente informati dei comportamenti illeciti messi in atto dagli operatori del mercato. Questa la decisione del Garante per la privacy che ha respinto il ricorso di un ex promotore che chiedeva alla Commissione nazionale per le società e la borsa di emendare il provvedimento sulla sua radiazione, pubblicato on line. Nel ricorso - spiega la stessa autority - l’interessato lamentava che la delibera Consob non contenesse solo l’estratto con gli elementi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi