closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Produciamo di meno, ma cresce l’export

Istat. A luglio diminuisce la produzione industriale dell’1,8% rispetto al mese precedente e dell’1,3% rispetto all’anno scorso (la prima volta dal 2016). Un passo indietro che riguarda, principalmente, i beni di consumo, compresi quelli alimentari. Ma crescono le esportazioni delle regioni italiane

Corrono le esportazioni, frena la produzione industriale. È quanto si evince dagli ultimi due report dell’Istat sullo stato dell’economia italiana. A luglio, l’istituto di statistica ha stimato una diminuzione dell’indice della produzione industriale dell’1,8% rispetto al mese precedente e dell’1,3% rispetto all’anno scorso (la prima volta dal 2016). Un passo indietro che riguarda, principalmente, i beni di consumo, compresi quelli alimentari (molto marcata la flessione per i beni durevoli: -4,8% da giugno, -7,2% rispetto all’anno scorso). A questi dati, però, fanno da contraltare quelli relativi alle esportazioni delle regioni italiane. Nel periodo gennaio-giugno 2018 la crescita tendenziale dell’export, ovvero quella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.