closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

«Produci, non pisciare». Condannata la Sevel

Giustizia nel Lavoro. Operaio risarcito: l’azienda ne ha leso la «dignità» impedendogli di andare in bagno. L’Usb: importante che diversi colleghi abbiano deciso di raccontare quanto era avvenuto

Operai sulla linea alla Sevel di Atessa (Chieti)

Operai sulla linea alla Sevel di Atessa (Chieti)

Gli fu impedito di andare al bagno, in un momento di bisogno impellente, e si fece la pipì addosso. Il Tribunale di Lanciano (Ch), con sentenza emessa dal giudice Cristina Di Stefano ha ora accolto il ricorso del lavoratore che «non è stato autorizzato all’abbandono della propria postazione» per recarsi alla toilette, condannando la Sevel Spa (consorzio fra Fca e i francesi Psa di Pegeout e Citroen) di Atessa (Ch) a corrispondere un «giusto risarcimento del danno». Quella pipì negata, allo stabilimento del furgone Ducato, è costata alla fine 5mila euro, più la rivalutazione monetaria e le spese di giudizio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.