closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Processo Ilva, il pm chiede 28 anni per i Riva

Hanno chiesto condanne pesantissime i pm del pool per i reati ambientali della procura di Taranto, al termine della requisitoria che ha dato il via alla fase finale del processo «Ambiente Svenduto», sul presunto disastro ambientale prodotto dallo stabilimento siderurgico Ilva, sotto la gestione del gruppo Riva. Il processo deriva dall’inchiesta che nel luglio del 2012 portò al sequestro degli impianti dell’area a caldo e ad una serie di arresti eccellenti. In oltre quattro anni di udienze, hanno sfilato di fronte alla Corte d’Assise di Taranto decine di imputati e centinaia di testimoni (in tutto 47 gli imputati tra persone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi