closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Processo Amnesty», rilasciato a sorpresa Taner Kilic

Turchia. Il presidente della filiale turca dell'associazione scarcerato dopo 8 mesi di prigione. Ma il procedimento giudiziario per terrorismo non si ferma, prossima udienza il 21 giugno

Protesta di fronte alla corte di Istanbul durante un’udienza del cosiddetto «processo Amnesty»

Protesta di fronte alla corte di Istanbul durante un’udienza del cosiddetto «processo Amnesty»

Torna in libertà Taner Kiliç, presidente di Amnesty Turchia. L’ultima udienza del cosiddetto «processo Amnesty» si conclude con una buona notizia: è stato annullato il provvedimento di custodia cautelare che da otto mesi lo costringeva dietro le sbarre. Anche per Kiliç si aprono le porte del carcere dopo che il 25 ottobre, all’ultima udienza, erano stati scarcerati gli altri imputati. Il fascicolo di Kiliç, accusato di legami con l’organizzazione dell’imam Fetullah Gülen che le autorità turche considerano autore del fallito golpe del 2016, è stato solo in un secondo tempo unito a quello degli altri dieci imputati, finiti in carcere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.