closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Processate Salvini», l’arringa della procura di Palermo

Udienza all'Ucciardone davanti al Gup. Caso Open Arms, l’ex ministro accusato di sequestro di persone, nel 2019 impedì lo sbarco a 146 migranti

Non fu una scelta del governo «Conte I» quella di impedire a 147 migranti di sbarcare dalla Open Arms, ferma nell’agosto di due anni fa a poche centinaia di metri dalle coste di Lampedusa, ma fu una decisione solo amministrativa. A prenderla fu Matteo Salvini. Ecco perché, sostiene la Procura di Palermo, l’ex ministro degli Interni va processato per sequestro di persona e rifiuto d’atti d’ufficio; fu lui, per l’accusa, a tenere «in mezzo al mare per sei giorni» i profughi che erano stati salvati dalla ong spagnola. A chiedere il rinvio a giudizio del leader del Carroccio è stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi