closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Priorità alla scuola: «A scuola tamponi gratuiti e presidi sanitari fissi»

Intervista. Chiara Ponzini: «Investire nella medicina territoriale, ma la Lombardia non lo ha fatto»

Milano, la protesta degli studenti a palazzo Lombardia

Milano, la protesta degli studenti a palazzo Lombardia

I «Dateci i test gratuiti e torneremo a scuola in sicurezza». A parlare è Pola, una delle studentesse che hanno occupato il liceo Severi di Milano in segno di protesta contro la dad. «Ci siamo sottoposti al tampone e poi siamo rimasti in isolamento per tutta la notte creando una bolla sanitaria». Gli alunni del Severi hanno fatto una colletta per acquistare 50 tamponi rapidi e hanno trovato una medica (oltre che mamma di uno di loro), per eseguirli. Risultato: 50 ragazzi - tutti negativi - hanno potuto fare ritorno a scuola per dare vita alla protesta. «Abbiamo acquistato i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi