closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Primo sì alla legge per i contadini

Leggi. Un voto trasversale consente l’approvazione alla Camera del testo sull’agricoltura contadina. Obiettivi: valorizzare le aree interne ed evitare lo spopolamento, promuovere la gestione collettiva delle terre

Il primo passo verso il riconoscimento dell’agricoltura contadina. Così i promotori della Campagna popolare per una legge sull’agricoltura contadina in Italia hanno accolto il voto del 20 maggio alla Camera. Con 360 voti favorevoli, nessun contrario e 18 astenuti il ramo del Parlamento ha approvato il testo unificato dal titolo «Disposizioni per la tutela e la valorizzazione dell’agricoltura contadina». Il resto della partita si giocherà in Senato. Sono stati undici anni di attesa per le associazioni che hanno dato vita alla Campagna nel 2009 e l’hanno animata fino ad ora. «È un passo importante, ma vogliamo rimanere con i piedi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi