closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Primo maggio «indipendente»: i sindacati in lotta per la legalizzazione

Egitto. La nuova legge apre al riconoscimento dei sindacati non statali, ma gli ostacoli non mancano. E continuano le proteste: da giorni in sciopero gli operai del colosso agroalimentare Bisco Misr

Primo maggio in Egitto

Primo maggio in Egitto

Ha due volti il primo maggio egiziano di quest’anno. Da una parte quello del presidente al-Sisi, che sabato ha premiato dieci «sindacalisti modello» della federazione parastatale Etuf, che da decenni detiene il monopolio assoluto delle organizzazioni dei lavoratori nel paese. Nell’occasione al-Sisi ha voluto omaggiare i lavoratori «motore produttivo» dell’economia egiziana, ringraziando la popolazione per i sacrifici economici di questi anni. Tutt'altro sapore avrà invece la giornata per gli attivisti sindacali non allineati, impegnati in una campagna serratissima per il riconoscimento delle loro organizzazioni indipendenti. Dopo la rivoluzione del gennaio 2011 sono nati centinaia di nuovi sindacati rimasti da allora...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi