closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Primitivo, ancestrale, sacro: «il barbaro» di Pasolini tra Frazer, Eliade e la Cappadocia

Cinema e classici. Edipo che vagabonda nello spazio liscio del Marocco, Medea che fa il bagno ai figli «avendo in mente» il sacrificio rituale studiato da Eliade: un saggio dedicato ai film antropologici di Pasolini

La Callas nella

La Callas nella "Medea" di Pasolini, 1969

Apocalypse now, il colonnello Kurtz legge nell’oscurità dorata della giungla T.S. Eliot, The hollow men. La camera si muove fra i vuoti e i pieni di una notte nera sul fiume, fino a inquadrare il dorso di qualche libro fra cui spicca Il ramo d’oro di James Frazer, opera che ha esercitato un’influenza profonda su molta cultura filmica del Novecento. Frazer ha insegnato a Francis Ford Coppola come si fa un sacrificio, trasformando la vittima in una creatura sacra destinata agli dèi. È quel che accade con la morte di Kurtz, già personaggio del Cuore di tenebra di Conrad, di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi