closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Primi due sbarchi, Ong passate allo scanner

Reggio Calabria e Pozzallo. Il Viminale autorizza l’attracco, ma se la prende con i «taxi del mare»

Operazione della Sea Watch

Operazione della Sea Watch

Prima giornata di sbarchi di migranti nei porti italiani con Matteo Salvini al Viminale. Ieri è approdata a Reggio Calabria la nave dell’Ong tedesca Sea Watch con a bordo 232 persone (inclusi 29 minori e una donna incinta): hanno stazionato per tre giorni in acque Sar prima che giungesse venerdì dall’Italia l’autorizzazione all’approdo. Le loro condizioni di salute sono precarie, come ha spiegato Giorgia Rinaldi della Sea Watch: «Sono stati soccorsi cinque giorni fa, alcuni trasbordati per due volte. Hanno sofferto il mal di mare, abbiamo avuto casi di disidratazione, ci sono persone che hanno fratture o contusioni dovute alle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.