closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Prima il week-end, poi la Rai. Rinviato il voto finale

Senato. Manca il numero legale per la riforma, se ne riparla lunedì

Antonio Campo dell'Orto

Antonio Campo dell'Orto

Dovrà aspettare ancora, per avere i suoi «super poteri». La cosiddetta riforma della Rai, che avrebbe dovuto essere approvata definitivamente ieri sera a palazzo Madama, come effetto immediato avrà quello di consegnare lo scettro all’attuale direttore generale di viale Mazzini: Antonio Campo dall’Orto, il renziano leopoldino che nella sua nuova veste ha però preferito disertare l’ultima, sfortunata Leopolda, ché il premier non aveva certo bisogno di altre polemiche. Ma il voto finale al provvedimento è stato rinviato, perché chiedere ai senatori di restare in aula il giovedì sera evidentemente è una pretesa eccessiva. E infatti alle otto, dopo l’ennesima mancanza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.