closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Prima gli americani: «Stati Uniti nazionalisti del vaccino»

Pandemonio. Da tutto il mondo arriva l'accuse di "avarizia": campagna vaccinale record grazie alla politica dell'export zero. Ma ora Biden è costretto a cambiare rotta. E ai paesi in difficoltà manda Astrazeneca

Vaccinazione negli Usa

Vaccinazione negli Usa

Il numero crescente di casi di Covid-19 ha sbriciolato il sistema sanitario dell’India che ha chiesto il soccorso internazionale. Inizialmente la richiesta di aiuto è rimasta inascoltata dagli Usa, tanto che la scorsa settimana sono stati accusati dal più grande giornale indiano di «nazionalismo vaccinale», dopo che un portavoce del Dipartimento di Stato aveva affermato che il divieto temporaneo di esportazione di materiali per i vaccini era necessario perché «è anche nell’interesse del resto del mondo vedere gli americani vaccinati». L’affermazione aveva causato un’ondata di polemiche: un messaggio simile a quello lanciato dall’India era arrivato anche da nazioni africane, come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi