closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Prescrizione sotto attacco, ma non la ex-Cirielli

Giustizia. Il presidente del consiglio Matteo Renzi: «Cambiaremo le regole». Orlando: «Il ddl governativo alla Camera la prossima settimana»

Se è un «gioco», come lo ha chiamato Matteo Renzi, è sicuramente un grattacapo. Innanzitutto per il premier che, se davvero vuole «cambiare le regole del gioco sulla prescrizione», come ha detto ieri dopo la sentenza-choc sull’Eternit, dovrà ora convincere gli alleati del centrodestra e lo stesso Silvio Berlusconi ad azzerare quella legge ex Cirielli del 2005 che non a caso si è guadagnata l’appellativo di «salva Previti». Ça va sans dire, è un grattacapo però anche per il Parlamento che finora, malgrado i due diversi ddl depositati alla Camera e al Senato, e malgrado da anni si discuta dell’urgente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.