closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Premiate le ricerche su dolore e temperatura

Nobel per la medicina. Il riconoscimento assegnato dall'Accademia reale svedese delle scienze è andato agli statunitensi David Julius e Ardem Patapoutian, i due scienziati che hanno chiarito i meccanismi con cui percepiamo il dolore, la temperatura e la pressione meccanica. Le loro scoperte potrebbero facilitare lo sviluppo di nuove terapie antidolore

David Julius e Ardem Patapoutian premiati con il Nobel per la medicina

David Julius e Ardem Patapoutian premiati con il Nobel per la medicina

Il premio Nobel per la medicina è stato assegnato al 66enne statunitense David Julius e al 54enne libanese - con passaporto americano - Ardem Patapoutian. I due scienziati sono stati premiati per la scoperta dei meccanismi fondamentali per la percezione sensoriale. In particolare, le ricerche di Julius e Patapoutian hanno chiarito come le cellule siano in grado di avvertire la temperatura e la pressione, cioè la percezione tattile. LE CELLULE COMUNICANO scambiando segnali elettrici generati da squilibri di carica tra l’interno e l’esterno delle cellule stesse. Per generare questi segnali, le cellule azionano dei canali che fanno passare ioni, cioè...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.