closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Praga accusa Mosca. È scontro anche con l’Ue

Deposito esploso. Un brutto colpo ai rapporti tra i due Paesi, che ha portato il ministero degli Esteri russo a disporre l’espulsione di 20 diplomatici della Repubblica Ceca: una risposta alle analoghe misure annunciate sabato dal ministro dell’Interno ceco, Jan Hamacek, nei confronti di 18 diplomatici russi identificati come appartenenti al Gru e al servizio di intelligence internazionale russo

Manifestante davanti all'ambasciata russa a Praga

Manifestante davanti all'ambasciata russa a Praga

Sale la tensione tra Mosca e Praga, in un confronto che vede nuovamente al centro i servizi segreti russi dopo che Andrej Babis, il primo ministro ceco, magnate miliardario e anche tycoon (possiede anche media importanti), ha annunciato sabato un possibile coinvolgimento del Gru (il servizio segreto militare russo) nelle esplosioni avvenute nel 2014 in due depositi di munizioni nel villaggio di Vrbetice. Un brutto colpo ai rapporti tra i due Paesi, che ha portato il ministero degli Esteri russo a disporre l’espulsione di 20 diplomatici della Repubblica Ceca: una risposta alle analoghe misure annunciate sabato dal ministro dell’Interno ceco,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi