closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Porte aperte in Uganda per duemila in fuga dall’Afghanistan. Paga Biden

Emergenza rifugiati . Il paese africano ospita già un milione e mezzo di profughi. L'accordo consentirebbe al presidente Museveni di ricucire con lo storico alleato americano

Rifugiati sud-sudanesi in un campo del Nord Uganda

Rifugiati sud-sudanesi in un campo del Nord Uganda

Secondo l'agenzia dell’Onu per i rifugiati, almeno 400mila afghani sono già stati costretti a fuggire dalle proprie case nel 2021 a causa dei combattimenti e al momento sono sfollati interni. Ma con il Paese in mano talebana il mondo ora teme una crisi migratoria senza precedenti. L'amministrazione Biden starebbe così procedendo a colloqui riservati con diversi paesi per verificare la disponibilità ad accogliere un certo numero di rifugiati. TRA I PRIMI A RISPONDERE positivamente c’è un paese africano che già ospita quasi un milione e mezzo di persone in fuga dalle guerre, l’Uganda. Si parla per ora di accoglienza temporanea...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.