closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Popolare di Vicenza e le cattive sorelle

Banche . Da Monte Paschi a Unicredit, alla Popolare di Vicenza che non fa eccezione ma conferma la regola. Per il sistema dei nostri istituti di credito si tratta di una lunga crisi che non trova soluzione perché il quadro, istituzionale e civile, appare compromesso

Dunque le ultime notizie di ieri relative alla Banca Popolare di Vicenza sono quelle che la Bce ha «certificato» che ben 58.000 clienti dell’istituto veneto - e tra questi tra operai, pensionati e casalinghe - sono stati fatti passare nei documenti ufficiali, a loro insaputa, come investitori sofisticati a cui si sono così potuti vendere i titoli della stessa, altamente rischiosi, mentre nello stesso giorno un risparmiatore, che aveva perso tutti i suoi risparmi collocati a suo tempo nella banca, si è tolto la vita. I responsabili del settore, i politici, i media, ci hanno raccontato a lungo, dopo la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.