closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Polonia, scandalo intercettazioni. Battaglia tra liberali e conservatori

Polonia. Intervista alla professoressa Tonini

Il premier polacco Tusk

Il premier polacco Tusk

Il banchiere centrale Marek Belka che chiede la testa del ministro delle finanze Jacek Rostowski, guarda caso avvicendato. Il ministro degli esteri Radoslaw Sikorski che, parlando con Rostowski, descrive sconciamente il rapporto tra il suo paese e l’America come un atto di continua genuflessione. Sono questi i due file, tra quelli pubblicati recentemente dal settimanale Wprost, che dominano le cronache polacche e lacerano le carni della Piattaforma civica (Po), il partito del primo ministro Donald Tusk, al potere dal 2007. Ci si chiede chi e perché abbia passato a Wprost queste intercettazioni, ci si domanda se possano minare l’immagine di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi