closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Polonia, muore una donna incinta a causa delle restrizioni all’aborto

Pszczyna. Il decesso in seguito alla decisione dei medici che non hanno ritenuto di interrompere la gravidanza

Varsavia, protesta per la morte della donna in seguito al negato aborto

Varsavia, protesta per la morte della donna in seguito al negato aborto

Una donna incinta è morta in un ospedale della città di Pszczyna, nel sud della Polonia, per la decisione dei medici di non interrompere la sua gravidanza a causa delle restrizioni in vigore nel Paese. La donna di 30 anni era stata ricoverata in ospedale a 22 settimane di gravidanza per una secrezione di liquido amniotico, ha perso il feto e poi ha sviluppato uno shock settico ed è morta 24 ore dopo il ricovero. Il decesso è avvenuto lo scorso settembre ma la questione è divenuta di dominio pubblico solo nei giorni scorsi proprio mentre è in ballo il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.