closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Polonia, doppio veto del presidente Duda: la magistratura è quasi salva

Polonia. Bloccata la riforma della destra polacca. Ma il governo potrà nominare i giudici ordinari

Le proteste in Polonia in difesa dell'autonomia della magistratura

Le proteste in Polonia in difesa dell'autonomia della magistratura

Boccata di ossigeno per il potere giudiziario in Polonia: il presidente polacco Andrzej Duda ha annunciato ieri mattina il veto a due dei tre provvedimenti votati dal partito della destra populista Diritto e giustizia (PiS) in materia di giustizia. Niente da fare per la riforma della Corte suprema e quella del Consiglio nazionale della magistratura. Non ci sarà dunque nessun pensionamento d’ufficio anticipato per i membri dell’organo al vertice della giustizia polacca su decisione del Dicastero della giustizia. Bloccato anche il progetto che prevedeva l’istituzione di un consiglio disciplinare responsabile di valutare l’operato di magistrati e avvocati. UNA DECISIONE sorprendente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.