closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Polizia assassina, epidemia americana

Stati uniti. Tensione alle stelle in Missouri. Dopo Michael Brown a Ferguson, un poliziotto bianco uccide a St. Louis un altro giovanissimo afroamericano. Città sull’orlo della rivolta. I casi di omicidi da parte della polizia sono sicuramente migliaia ma nessuno, nemmeno l’occhiuto Fbi, tiene statistiche ufficiali. E la giustizia in tribunale tarda ad arrivare. Obama prova a intervenire, boccia la «militarizzazione» degli agenti ma in concreto, come sulle armi, non cambia nulla

Proteste a St. Louis dopo  la morte del 18enne afro americano Vonderitt Myers Jr.

Proteste a St. Louis dopo la morte del 18enne afro americano Vonderitt Myers Jr.

Il Missouri, nel cuore dell’America, sanguina ancora per un omicidio di polizia avvenuto mercoledì sera a St. Louis, a pochi chilometri da dove ad agosto venne falciato il diciottenne disarmato Michel Brown. Anche stavolta un giovane nero è rimasto ucciso quando un agente bianco ha fatto fuoco per 17 volte su di lui dopo averlo inseguito per le strade di South St. Louis, nel distretto di Shaw, un quartiere nero poco distante da Ferguson, dove venne ammazzato Michael Brown. Come già avvenuto due mesi fa a Ferguson l’episodio ha scatenato la rabbia degli abitanti che si sono spontaneamente riversati in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.