closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Polanski, per la Polonia il caso non è chiuso

Cronaca. Il cambio di governo, avvenuto il mese scorso, colpisce anche il celebre regista. Il ministro della giustizia polacco Zbigniew Ziobro ha deciso di appellarsi alla Corte suprema perché, secondo lui, la sentenza di ottobre costituiva una «seria infrazione» del trattato d’estradizione tra Polonia e Stati uniti.

Il cambio di governo in Polonia, avvenuto il mese scorso, colpisce anche Roman Polanski. Quando, il 30 ottobre 2015, la sentenza di un giudice di Cracovia aveva decretato che l’estradizione del regista polacco richiesta dagli Stati uniti sarebbe stata «ovviamente illegale», i problemi di Polanski legati alla condanna per aver avuto rapporti sessuali con una minorenne, nel 1977, a Los Angeles, almeno in patria, sembravano finiti. A seguito della sentenza, in cui il giudice aggiungeva che lo stato della California difficilmente avrebbe riservato all’ottantaduenne Polanski un trattamento carcerario «umano», l’ufficio della procura di Cracovia aveva annunciato che avrebbe rinunciato ad...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.