closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Podemos crede alla «remontada»

Sinistre. Izquierda Unida è la quinta forza, ma potrebbe «soffrire» il sistema elettorale

Tic-tac, tic-tac…Il rumore del tempo che passa, della bomba ad orologeria che sta per scoppiare nelle mani della vecchia politica. Pablo Iglesias ha un talento comunicativo fuori dal comune, in grado di confezionare con due sillabe uno slogan capace di evocare l’imminenza del cambiamento. Un ticchettio inarrestabile, ma irregolare: velocissimo all’inizio (da zero a prima forza politica), poi sempre più stentato, e di nuovo martellante nell’ultima parte della campagna elettorale, contraddistinta da una rimonta che lascia aperti diversi scenari. https://www.youtube.com/watch?v=sX30T0KN2HI Il meccanismo è da calibrare. Ma a prescindere dai risultati di stasera, Podemos può vantare un merito indiscutibile. Ha saputo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi