closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pochi vaccini e nuovi contagi, Taiwan ricorre per la prima volta a restrizioni

Era uno dei paesi virtuosi. Oltre 700 nuovi contagiati nel week end. Chiuse anche le scuole e stop agli arrivi

Era uno dei paesi «virtuosi», in grado di controllare il coronavirus al meglio, nonostante le complicazioni politiche dovute alla sua esclusione dall’Oms a causa del «peso» politico della Cina. Dal weekend, però, a Taiwan sono aumentati i contagi, oltre 700, con un picco di 300 ieri: non tanti in un paese da 24 milioni di abitanti ma abbastanza per far scattare procedure di sicurezza come non si erano mai visti nell’isola durante questo anno pandemico. Immediate sono state annunciate le chiusure di cinema e altri luoghi pubblici, mentre sono state varate regole anti assembramento. E da oggi tutte le scuole...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi