closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Poche sorprese in un palmarès salvato da «Roma»

Venezia 75. Il Leone d’oro va ad Alfonso Cuaròn, fuori dal podio gli italiani e miglior regia a Audiard. La giuria mostra di preferire un cinema «ordinario» che poco interroga la propria sostanza, lontano da qualsiasi sentimento di contemporaneità

Non è stata una giuria «sorprendente» quella guidata da Guillermo del Toro, dal cui sguardo fantastico sul mondo ci si sarebbe aspettata una maggiore eccentricità, o il gusto di scommettere su film meno consensuali, come Vox Lux di Brady Corbet o Suspiria di Luca Guadagnino, entrambi sorretti da magnifiche attrici col piacere del rischio, nel primo Natalie Portman e nel secondo la coppia sulfurea Tilda Swinton/Dakota Johnson. O ancora Capri-Revolution di Mario Martone, cinema italiano di raffinatezza eccentrica come di rado accade di vedere nei grandi festival. Poi, certo, attori come Willem Dafoe sono magnifici e la sua Coppa premia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.